giovedì 29 gennaio 2015

“Medioevo della scrittura. Pergamene, libri, epigrafi”, conferenza a Barletta (BT)

Si terrà venerdì 30 gennaio 2015 nella libreria Cialuna  di Barletta (BT) alle ore 19.00 l’ultima delle tre lezioni sulla Disfida di Barletta, organizzate dall’Associazione del Centro di Studi Normanno-Svevi nell’ambito della rassegna “Archeologia Storia Arte. Materiali per la storia di Barletta". Protagonista sarà la scrittura, con una lezione della paleografa barlettana Annangela Germano su “Medioevo della scrittura. Pergamene, libri, epigrafi”.
La Disfida sarà dunque il motivo per compiere un viaggio nel mondo della paleografia, disciplina che studia le grafie, la scrittura con cui venivano vergati i documenti. Tratto caratteristico del Medioevo europeo fu la cosiddetta “rivoluzione documentaria”, fenomeno che, attraverso il proliferare di documenti scritti, ha consentito di poter conoscere anche i particolari meno noti del passato. Per esempio: i barlettani del tempo che tipo di approccio ebbero con il testo scritto? Quanti di loro sapevano leggere e scrivere? Che tipo di cultura ebbero e quanto la scrittura fu elemento di potere? Perché alcuni di loro decisero di lasciare tracce del loro passaggio anche sui muri delle chiese e dei palazzi del tempo? Si risponderà a queste domande, discutendo di Barletta e della sua tradizione grafica, sino ai giorni in cui i cavalieri italiani vinsero i francesi, nel febbraio del 1503.
Annangela Germano è dottoressa di ricerca in “Civiltà e Cultura Scritta fra Tarda Antichità e Medioevo” e cultrice della materia in Paleografia greca e Paleografia latina presso i relativi Dipartimenti dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Studia la tradizione manoscritta di area beneventana (secoli IX-XI) ed ha al suo attivo diverse pubblicazioni per le case editrici Palumbo, Cisam, Viella ed Edipuglia. Ha studiato, tra le altre cose, il documento con il quale Federico II concesse a Barletta il privilegio della fiera dell’Assunta.

Nessun commento:

Posta un commento