martedì 31 gennaio 2017

Il nostro Medioevo Quotidiano

Quanto assomiglia questo esordio del XXI secolo al Medioevo? Molto di più di quello che pensiamo. Quali siano le similitudini fra un tempo considerato, a torto, arretrato e la nostra società globalizzata, tecnologica e post moderna è il tema di una conversazione che venerdì 3 febbraio 2017 alle 20.30 si terrà nella Sala del Centro Civico di Colloredo di Monte Albano (UD) per iniziativa dell'Assessorato comunale alla cultura con la partecipazione dello storico Roberto Tirelli.
Il passato non è dunque completamente passato, ma vive in noi, nel nostro quotidiano si ripropone con le sue sfide in tutti i campi perché, in fondo, l'umanità non è mutata e neppure sono mutati i modi di porsi di fronte alla realtà. Ecco perché taluni fenomeni si ripetono e quanto accaduto nel lontano Medioevo può essere di aiuto per comprendere il contemporaneo. Questo far ricorso alla storia come ausilio al presente rivaluta questa scienza e le nostre conoscenze scolastiche o letterarie.
Chi non riconoscerebbe, ad esempio, nel vecchio feudalesimo l'attuale organizzazione del potere politico? Oppure nella rivoluzione digitale le stesse conseguenze che portò l'utilizzo dell'energia idraulica? Se poi andiamo sui personaggi noti usciti dai libri di storia quante delle loro vicende non sono oggi riconoscibili in quelle di personaggi altrettanto noti dei nostri tempi? E se oggi il debito pubblico rischia di travolgere gli stati, non è stato forse all'origine della debolezza di regni ed imperi? Si tratterà poi di sfatare il mito della nostra società secolarizzata per scoprire come la religione dominante il Medioevo non sia affatto al tramonto, ma all'alba di una nuova stagione così come le filosofie. Quanto siamo platonici o quanto aristotelici? Perché ci piacciono Dante e Petrarca? Insomma molte curiosità da conoscere.
La serata è aperta a tutti ed è ad ingresso libero !
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !