sabato 25 marzo 2017

Chronicae. Festival Internazionale del Romanzo Storico

Al via dal 6 al 9 aprile 2017 la terza edizione di “CHRONICAE - Festival Internazionale del Romanzo Storico”, il primo festival italiano di caratura internazionale dedicato al genere più amato dai lettori italiani organizzato da Sugarpulp in collaborazione con il Comune di Piove di Sacco Assessorato alla Cultura e al Turismo e con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Veneto e della Provincia di Padova. Un festival che quest’anno vanta un “cast” di ospiti sempre più internazionale con gli autori britannici Simon Scarrow e Alex Connor, e con il giornalista statunitense Alan Friedman. Senza dimenticare Matteo Strukul, direttore artistico del festival, che con la sua trilogia dedicata ai Medici è stato il protagonista di uno dei casi letterari internazionali più eclatanti degli ultimi anni. Tra gli appuntamenti da segnalare di questa terza edizione c’è poi l’Accampamento Militare Medievale a cura della Compagnia della Torlonga che animerà il centro storico di Piove di Sacco sabato 8 aprile, così come il percorso pedonale tematico di domenica pomeriggio attraverso la città di Piove a cura del CTG e del Gruppo Archeologico Mino Meduaco in collaborazione con l’associazione Rain Runners di Piove di Sacco. Ma anche la cena medievale di giovedì 6 aprile (Auditorium Papa Giovanni Paolo II), che di fatto aprirà il festival, e poi i laboratori tematici per bambini (domenica 9 aprile, 15.30, Biblioteca Diego Valeri) e l’inaugurazione della mostra a storico-archeologica “La Guerra dei Confini: 1372-1373. Gli scontri tra padovani e veneziani nel Pievado di Sacco” a cura del Gruppo Archeologico Mino Meduaco, che presenterà i risultati della sua lunga ricerca in una conferenza sabato 8 aprile (15.30, Auditorium Papa Giovanni Paolo II). La mostra verrà inaugurata sabato 8 aprile alle 17.30 e sarà visitabile fino al 17 aprile (da lunedì a venerdì il pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00, sabato e festivi dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00, escluso il pomeriggio di Pasqua).