mercoledì 28 marzo 2018

San Galgano e la Spada nella Roccia

San Galgano e la spada nella roccia. Che il mito di Re Artù sia nato in Toscana? A nessuno è dato saperlo, ma la splendida abbazia che conserva la storica spada racconta ancora storie di antichi cavalieri.
In una valle isolata tra le colline, si trovano un’antica e grandiosa Abbazia cistercense, ormai sconsacrata e in parte diroccata, e 50 metri più in alto, sulla collina di Montesiepi, una piccola cappella di forma circolare al cui interno si custodisce una delle “reliquie” più affascinanti e misteriose dell’intera regione: la spada nella roccia di SanGalgano.
Proprio al centro della cappella circolare, dal pavimento in cotto sporge uno sperone di roccia, al cui interno è incastonata una spada cruciforme, che dalle analisi risulta forgiata all’incirca nel 1170. Sempre nella cappella ci sono alcuni affreschi del ‘300 che la ritraggono con esattezza di particolari. Lo spettacolo è a dir poco suggestivo.
Informazioni Tecniche:
Il percorso è molto semplice, si consigliano comunque le scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo.
Durata: circa 2 ore e 30 minuti.
Appuntamento: sabato 31 marzo 2018 alle ore 15:00, nel parcheggio delle automobili vicino all'Abbazia di San Galgano.
La visita sarà guidata da Giampaolo Terrosi, Archeologo medievista e Guida Turistica Professionale abilitata.
Per chi vuol partecipare la prenotazione è obbligatoria e saranno accettate solo quelle pervenute per via telefonica o email ai contatti:
Giampaolo Terrosi 349/8121735
E-mail: gterrosi@gmail.com.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !