lunedì 9 luglio 2018

“L’Assunta nell’arte” alla Cattedrale di Cremona

La Cattedrale di Cremona è dedicata alla Vergine Assunta, uno dei culti più antichi della religione cristiana ma, allo stesso tempo, tra i più delicati da trattare da un punto di vista storico. Ecco allora che la Diocesi di Cremona e l’associazione culturale CrArT organizzano mercoledì 11 luglio 2018, alle 20.45 in Cattedrale, una serata dedicata alla Madonna dei cremonesi.
“L’Assunta nell’arte” è il titolo della serata in cui sarà dato spazio sia all’iconografia e all’iconologia dell’assunzione della Vergine, che alla musica classica. Si inizierà con la scoperta della tradizione iconografica, per poi passare all’illustrazione delle opere a tema mariano presenti in cattedrale. Nella seconda parte della serata spazio a un breve concerto della soprano Anna Piroli, accompagnata dal cembalista Luigi Accardo e dal violoncellista Nicola Brovelli, che eseguiranno brani tratti dal repertorio sacro barocco tra cui “Il pianto della Madonna” di Claudio Monteverdi. 
La partecipazione alla serata è libera e gratuita. Il ritrovo è per le 20.45; alle 21 le porte della cattedrale si chiuderanno per dare inizio all’evento. La cattedrale di Cremona viene edificata agli inizi del XII secolo e rappresenta, dal punto di vista artistico, uno dei principali e più insigni esempi di architettura religiosa del Nord Italia. Domina la piazza del Comune, fulcro e cuore dell’antica città medioevale. Si trova nel punto più alto della città formando con il Torrazzo e il Battistero il polo della vita religiosa. Nella suggestiva piazza è collocato anche il Palazzo Comunale con la Loggia dei Militi, centro dell’attività civile e politica. Questa sistemazione urbanistica tipicamente medioevale caratterizza, oltre a Cremona, gran parte degli antichi comuni dell’Italia Settentrionale ed è la testimonianza di un rapporto di reciproco scambio tra potere religioso e politico.