venerdì 27 aprile 2012

I Templari e il pellegrinaggio

In Campania nello storico castello di Limatola nella Provincia di Benevento dal 29 aprile al 1 maggio 2012 si svolgerà un Convegno internazionale che ci proietterà indietro nel tempo, nel periodo medievale delle Crociate. La storia inquietante e misteriosa dell'Ordine monastico-militare dei Templari è il tema del Convegno "I Templari e il pellegrinaggio" organizzato dal CESIT Centro studi internazionali sui Templari e dal G.A.d'I. Gruppi archeologici d'Italia e la sua sezione G.A.A.U.M. Gruppo archeologico umbro-marchigiano. Al Convegno presieduto da Enrico Ragni (Presidente Nazionale G.A.d'Italia) e la Vega de Martini (Vice-Presidente CESIT, funzionario Direttore coordinatore Soprintendenza BAPSAE di Caserta e Benevento,storico dell'arte ascolteremo le relazioni di studiosi di ogni estrazione scientifica: Enrico Ragni, I percorsi e gli itinerari dei Pellegrini in rapporto alle strutture Medievali dei Templari in Toscana; Lucia Portoghesi, Direttore del Museo del tessuto e del vestito antico di Spoleto, I caratteri distintivi dell'abbigliamento templare nella loro epoca; Maria Milvia Morciano, autrice e  archeologa e collaboratrice della Libreria Editrice Vaticana,  Il Pane dei Pellegrini; Federico Uncini, storico e Socio G.A. d'Italia, L'assistenza ospedaliera per i pellegrini tra Marche ed Umbria ( XII-XIV sec.); Ernesto Paleani (Presidente CESIT, Storico, Direttore Centro studi internazionali geocartografici storici) Ricostruzione degli insediamenti e della rete del pellegrinaggio nel periodo dei Templari; Elena Percivaldi, medievista e saggista, Itinerari micaelici. In viaggio tra i santuari dedicati a San Michele; Luigi Tondo, archeologo e già Direttore archeologo della Soprintendenza archeologica della Puglia, L'epoca delle crociate: riflessioni numismatiche; Dario D'Auria, avvocato e storico del diritto internazionale, I Templari e la lettera di credito; Salvatore Fiori, architetto e storico dell'architettura, I Templari in terra d'Otranto: Presenza e presidio sui micro e sui macro percorsi pellegrinali; Angela D'Agostino, restauratrice e storica, Antichi percorsi di pellegrinaggio in età medievale nell'agro caiatino; Maria Teresa Paleani, archeologa presso lo Stato italiano e lo Stato Vaticano, I Templari e il pellegrinaggio a Roma; Sandro Pravisani, docente di geografia sacra, Antichi luoghi di culto e rifondazioni cristiane nella geografia sacra del Veneto centrale. L'importanza delle grandi vie di pellegrinaggio nella rifondazione del territorio Europeo del medioevo; Maria Pia Selvaggio, scrittrice, Templarismo e neo-templarismo …cibo dell'anima. "L'anima mia gustava di quel cibo, che saziando di sé, di sé asseta" D.C. purgatorio canto XXXI; Luca Attenni, archeologo e direttore del Museo Civico di Lanuvio e del Museo Civico di  Alatri, Insediamenti templari ad Alatri. Indagini archeologiche; Fiorentino Pietro Giovino, storico e ricercatore, Presenza templare nel Giudicato d'Arborea. Una testimonianza: la chiesa di S. Maria a Norbello.
Il 1 maggio 2012 Vincenzo Moroni del GAAUM aprirà i lavori della Tavola Rotonda: "Il Medioevo e il Turismo storico. Vantaggi e opportunità di sviluppo". Rivolto alle pubbliche amministrazioni, alle associazioni, alle attività ricettive, ai tour operator e agli studiosi.