mercoledì 20 luglio 2016

I colori ritrovati nella scultura altomedievale

Giovedì 21 luglio 2016, alle ore 17,00 al Museo  Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli (UD) si tiene la conferenza "I colori ritrovati nella scultura altomedievale".
L’ara di Ratchis (sec. VII) è un monumento longobardo di fama internazionale, scolpito su tutti e quattro i lati e custodito nel Museo Cristiano di Cividale del Friuli. La presentazione della sua policromia a cura di Laura Chinellato si sviluppa come un racconto che ci porta indietro nel tempo e dalla terra al cielo: la pietra, i castoni e le complesse stratificazioni che un tempo la impreziosivano sono tutti elementi della terra che, sapientemente gestiti da lapicidi e artisti, rafforzavano il valore teologico di ogni scena. Nell’incontro, Nell’incontro saranno presentati i risultati di una ricerca sulla policromia originale di tale manufatto condotti da Laura Chinellato, con uno speciale approfondimento di Saverio Lomartire, nome molto noto nella storia dell’arte italiana, che inquadrerà il tema suggestivo del colore nella scultura altomedievale. si sottolineerà come l’uomo dell’Alto medioevo lavorava, trasformava e plasmava le risorse del suolo (metalli, minerali e pietre); come “creava” con le risorse della terra un’opera d’arte.