sabato 12 novembre 2016

"Ibelin" il nuovo romanzo storico di Sergio Costanzo al Pisa Book Festival

Domenica 13 novembre 2016 alle ore 10,00 in occasione del Pisa Book Festival 2016 si terrà la presentazione del romanzo storico "Ibelin" di Sergio Costanzo (Linee Infinite Edizioni). Intervengono l'Autore e l'Editore, ospite Elena Percivaldi, medievista e scrittrice.
Dal 1115 al 1187, per terra e per mare, tra Pisa, Gerusalemme, Costantinopoli, Damasco e Aleppo, il movimento crociato ri­flette e amplifica le lotte tra papato e impero romano, regni franchi e sassoni, tra potentati e repubbliche marinare. Ideali, interessi, scontri tra dinastie e religioni. La lotta per il predominio si sposta in oriente, dove, fra deserti assolati e città da sogno, in cui convivono cristiani, ebrei e mu­sulmani,  s’intrecciano le gesta di re, sultani, condottieri, monaci, assassini, marinai e armate che combattono in nome di Dio e del dio denaro. Baliano di Ibelin, giurista e con­sigliere del regno latino di Geru­salemme, tesse trame, intavola trattative, organizza e condiziona le vie della Storia. La fama e il rispetto dei signori di Ibelin por­terà Saladino ad apprezzare Baliano, confidente e tuttavia nemico, fino allo scontro finale del 2 ottobre 1187. IBELIN, indagando le origini e la fondazione dei Templari, porta alla luce le trame oscure dell’epo­ca crociata, esalta la nobiltà d’animo e condanna la brama di potere, chiarisce come e perché Pisa fu crocevia e centro incon­trastato di cultura e potere.
IBELIN è la vera storia di Bernar­do di Chiaravalle, Saladino, Balia­no e Ugo di Pagano. Un romanzo storico, un affresco a tinte forti del XII secolo, uno specchio per riflettere e meditare su tematiche e contrasti di stringente attualità.
Sergio Costanzo nasce a Pisa nel 1963. Pubblica saggi sull’ar­chitettura medievale e romanzi storici. Con Linee Infinite ha pubblicato: “Io busketo”, “Il fiume si rise” e “La tavola dei Galilei”. Autore di racconti gialli, ha scritto reportage di missioni umanitarie e una pièce teatrale, “Franco Stone”, rivisitazione moderna del Frankenstein di Mary Shelley, in collaborazione con la com­pagnia Sacchi di Sabbia e il gruppo Gatti Mézzi. Dopo la pubblicazione de “I racconti della mano destra”, romanzo di formazione per i tipi di Mar­chetti Editore, con IBELIN tor­na all’antico amore per il me­dioevo e raggiunge la sua ventesima pubblicazione.