lunedì 3 settembre 2012

Programma Dante a Ravenna

E’ stato presentato in municipio il “Programma Dante”, calendario degli eventi che la città di Ravenna ha organizzato per tutto il mese in corso, in occasione della ricorrenza del 691° annuale della morte del Poeta che cade tradizionalmente la seconda settimana di settembre. Quest’anno l’appuntamento centrale per le celebrazioni è domenica 9 settembre, con il seguente programma: alle 10 in Piazza del Popolo le autorità e le rappresentanze dei Comuni di Firenze e Ravenna formeranno il corteo celebrativo con l'Associazione Storica Quelli del Ponte e la Famiglia del Gonfalone di Firenze alla volta della Biblioteca Classense / Sala Muratori dove si svolgerà la prolusione all'Annuale di Dante di Gioachino Chiarini, Università degli Studi di Siena sul tema “Quattro cerchi, tre croci. Tempi e silenzi della Divina Commedia”. Seguirà nella  Basilica di San Francesco, alle 11.30, la Messa di Dante celebrata da Monsignor Marco Frisina, Maestro Direttore della Cappella Musicale Lateranense. Alle 12.30 nella Tomba di Dante si svolgerà la cerimonia per l’offerta dell'olio al sepolcro di Dante da parte del Comune di Firenze. Per tutta la giornata Piazza San Francesco ospiterà il “mercato medievale” a cura dell'Associazione Storica Quelli del Ponte.
La celebrazione del 691mo annuale della morte di Dante, sarà anche l’occasione per lanciare un nuovo progetto: valorizzare sotto il profilo turistico - culturale la tratta ferroviaria  “Faentina” che collega le due principali città  dantesche: Ravenna a Firenze.  A tale scopo domenica si costituirà ufficialmente il Comitato “Amici della Faentina - il treno di Dante” che, su proposta del sindaco di Brisighella Davide Missiroli vedrà l’adesione dei primi cittadini di Ravenna, Faenza, Marradi, Borgo S. Lorenzo, Vaglia, San Piero a Sieve e Fiesole, nel corso di un incontro aperto alla stampa, alla presenza del presidente di Antonio Patuelli, del gruppo Cassa di Rsiparmio di Ravenna
Le sessanta iniziative del “Settembre dantesco 2012”, che oggi in conferenza stampa l’assessore alla cultura Ouidad Bakkali, presente insieme con il sindaco Fabrizio Matteucci e il direttore della Biblioteca Classense, Grazia Marini,  ha definito “particolarmente ricco di eventi in qualità grazie al minuzioso lavoro di relazioni e organizzazione da parte della Classense e dell’Opera di Dante”, abbracciano varie forme d’arte e di cultura. Accanto alle letture delle traduzioni della Divina Commedia nelle varie lingue del mondo – quest’anno in portoghese, islandese, e lettone-, alle iniziative organizzate dalla Cassa di Risparmio per Dante 2021, alle due mostre fotografiche alla biblioteca Classense sui paesaggi danteschi, alle conferenze sulla letteratura e al cinema (martedì 11 settembre al Corso “L’inferno”- 1911), il cartellone presenta anche una singolare interpretazione della poetica dantesca in web, come la creazione della guida “Dante in rete” www.sites.google.come/site/danteinrete realizzata dal Liceo classico cittadino.
La serata del 15 è dedicata al connubio tra “La lingua di Dante e il dialetto di Talanti nell'interpretazione di Marescotti” e avrà come protagonista, appunto, l’attore Ivano Marescotti alle 21 al ridotto del teatro Alighieri (ingresso libero).
Le iniziative prenderanno il via martedì 4 settembre 2012,  alle 21 nella Basilica di S.Francesco con la lettura e il commento del canto XIII del Purgatorio “Il Purgatorio di Dante illustrato da Mario di Cicco”; mercoledì in Biblioteca Classense verranno inaugurate due mostre fotografiche: alle 18 in Sala Muratori “Fotografare l’Italia della Commedia: vecchi e nuovi paesaggi danteschi” e alle 19 in  Manica Lunga “Paesaggi italici nella Divina Commedia”: 50 foto di Vittorio Alinari (1921) dagli Archivi Fotografici Alinari.
Giovedì proseguiranno gli appuntamenti nei chiostri francescani con l’apertura del festival Dante 2021 a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna che proporrà eventi anche tra venerdì e sabato in piazza del Popolo alle 21 con Moni Ovadia, Silvio Orlando e Giorgio Albertazzi che sabato riceverà il premio “Dante Ravenna” .