mercoledì 19 agosto 2015

La Bastida di Sorress 2015

Si terrà venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 agosto 2015 nell’area del convento di San Pietro la rievocazione della storica battaglia del 1334, con la quale i Doria tentarono di conquistare l’antica fortezza di Sorres, caduta in mano degli Aragonesi. Dame e cavalieri, popolani e signori s’incontreranno di fronte alla sede dell’influente vescovo di Sorres, figura prestigiosa dell’antico Meilogu e di tutto il regno di Logudoro. Il crocevia riprenderà vita per tre lunghi giorni, grazie all’impegno del Comune di Borutta e all’organizzazione dell’associazione Limes.
Le manifestazioni saranno aperte alle 21 da una cena medievale all’interno del monastero di San Pietro di Sorres e già prima, nel tardo pomeriggio, dalla conferenza su archeologia medievale e storiografia introdotta da Marco Milanese. Contesa dalla signoria dei Doria, dai neo-conquistatori Aragonesi e dai giudici di Arborea, l’antica città di Sorres venne fortificata e divenne una bastida. Le carestie, le epidemie e le guerre che rabbuiarono i secoli dal 200 al 400 portarono Sorres all’inesorabile declino. Un ruolo importante nella manifestazione sarà quello affidato ai gruppi di rievocazione storica: “I Cavalieri dell’Antica Locanda” di Cagliari”, la “Sala d’Armi le Quattro Porte” di Monserrato, i “Sagittari Vagantes” di Iglesias e “Memoriae Milites” di Cagliari, che proporranno uno spaccato della vita medievale nella Sardegna del XIV secolo. Nel corso dei tre giorni saranno proposte al pubblico scene di vita quotidiane dell’epoca: balli, tiro con l’arco, combattimenti singoli e di gruppo ricreati in base allo studio di trattati di scherma medievale, attività artigianali come la pittura, la lavorazione della ceramica, la tintura dei tessuti, l’araldica, lo scriptorium. Importante novità della quinta edizione sarà la coniatura, dopo più di seicento anni, della copia del denaro emesso dall’ultimo Giudice d’Arborea Guglielmo III di Narbona.
Per informazioni e programma completo clicca qui !