lunedì 7 aprile 2014

"Orvieto e la via Teutonica", conferenza a Orvieto

Prosegue spedito il ciclo di incontri dedicato a "Orvieto nella storia e nell'attualità" promosso dall'Istituto Storico Artistico Orvietano per l'anno accademico 2013/2014. Venerdì 11 aprile 2014 alle ore 17,30 all'Auditorium di Palazzo Coelli il Prof. Renato Stopani Direttore del Centro Studi Romei di Firenze, terrà la conferenza dal titolo "Orvieto e la via Teutonica".
Renato Stopani, uno dei massimi studiosi italiani della viabilità medievale e in particolare della Via Francigena, fondatore e direttore dal 1985 del Centro di Studi Romei, introdurrà ad Orvieto il tema della Via Teutonica alla quale per primo ha dedicato recenti pubblicazioni. Accanto alla più conosciuta Via Francigena, a partire dai secoli XII e XIII, si affermò un altro itinerario seguito dai pellegrini che dall'Europa centro-settentrionale e dall'area danubiana si recavano a Roma.
La strada, chiamata "via di Alemagna" o "via Teutonica", utilizzava principalmente il passo del Brennero e raggiungeva la pianura padana, dando luogo a una serie di percorsi terrestri e acquatici in direzione della via Emilia, grande collettore dei transiti per Roma. Verso sud poi, la via superava la dorsale appenninica e attraverso il Casentino arrivava ad Arezzo, proseguendo quindi per la Val di Chiana sino a Cortona, al lago Trasimeno e a Orvieto: da qui si raccordava a Montefiascone, con la via Francigena giungendo a Roma. Come la via Francigena, anche questo percorso fondante dell'Europa moderna può essere valorizzato come itinerario culturale europeo.