giovedì 17 ottobre 2013

L’Abbazia di Pomposa. Un cammino di studi all’ombra del campanile 1063 – 2013

Sabato 19 ottobre 2013, nella Sala delle Stilate presso l’Abbazia di Pomposa, avrà luogo, a partire dalle ore 9.30, la giornata di studi pomposiani “L’Abbazia di Pomposa. Un cammino di studi all’ombra del campanile 1063 – 2013”, organizzata dal Comune di Codigoro - Assessorato alla Cultura, dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Ravenna, Ferrara, Forlì/Cesena, Rimini e con la collaborazione dell’ Associazione Culturale “Caput Gauri” di Codigoro. Architetti, storici dell’arte, archivisti, studiosi e rappresentanti della curia avranno modo di ripercorrere, ciascuno trattando un tema diverso, la storia lunga 950 anni della torre campanaria, oggi patrimonio dell’Unesco e affidata al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, eretta a partire dal 1063 per volontà dell’Abate Mainardo. “Con questo importante appuntamento scientifico-culturale – dichiara il sindaco di Codigoro, Rita Cinti Luciani -  oltre a valorizzare e promuovere il Complesso Abbaziale Pomposiano, un monumento ricco di storia divenuto uno dei simboli del Delta del Po - Patrimonio Unesco, si propone, attraverso il coinvolgimento di autorevoli relatori, di analizzare, divulgare, e successivamente pubblicare, i nuovi studi pomposiani: riprendere, appunto, un cammino di conoscenza, interrotto ormai da troppi anni, su un patrimonio storico e artistico tra i più importanti e maggiormente visitati d’Italia.”

Alle ore 18.30, a completamento della giornata di studi, sarà inaugurata, presso la Sala del Refettorio, la mostra “Abbazia di Pomposa. Un cammino di studi dai documenti della Soprintendenza”, a cura di Antonella Ranaldi e Paola Novara, nell’ambito della quale sarà ripercorsa anche la storia della Torre Campanaria. “Sono stati diversi in passato – precisa la Soprintendente Ranaldi -  i convegni accompagnati da mostre sull’abbazia di Pomposa, eremo e cenobio di vita comunitaria e di studio, che volge al suo millenario con i 950 anni dalla realizzazione del campanile riaperto proprio quest’anno: un cammino di studi che trova in questo convegno e nella mostra occasione di nuovi approfondimenti e di stimolo per le ricerche”. Una mostra fotografica strutturata in pannelli contenenti testo ed immagini che offrono informazioni riguardanti la storia dell'abbazia, dei restauri effettuati a partire dal XIX secolo e alcuni approfondimenti legati all'architettura e agli apparati decorativi della chiesa e del campanile. La mostra si avvale del ricco patrimonio degli archivi della Soprintendenza di Ravenna, comprendenti foto con vedute generali e particolari, disegni di rilievi e progetti di restauro realizzati a partire dalla fine del XIX secolo.