giovedì 8 ottobre 2015

I Longobardi tra tradizione e innovazione: le figure di Rotari e Desiderio

Il prof. Nicola Bergamo
Giovedì 8 ottobre 2015, alle ore 18.00, presso l’auditorium di Santa Giulia, il professor Nicola Bergamo, terrà una conferenza dal titolo "I Longobardi tra tradizione e innovazione: le figure di Rotari e Desiderio".
Un’occasione importante per approfondire le figure dei due re “bresciani”, Rotari e Desiderio, che hanno lasciato un segno inequivocabile nella storia longobarda.
Il regno longobardo nacque con grande difficoltà dopo un decennio di guerre fratricide. La pace sociale, così difficilmente ricostruita, non fu mai stabile, anzi fu messa a repentaglio dalle continue intromissioni da parte di Bisanzio con il preciso tentativo di minarne la base. Si crearono così due grossi gruppi, uno più incline al fascino della nuova Roma, l’altro più vicino alla tradizione e alle antiche radici pan-germaniche. Queste due entità sociali si scontrarono per un lungo periodo fino alla definitiva affermazione del gruppo filo imperiale che si concretò prima nella figura prima di Liutprando e poi in quella di Desiderio. In mezzo vi furono altre figure importanti, come quella di Rotari o di Grimoaldo, che invece erano la chiara rappresentazione della fazione più tradizionalista.
Il tema proposto vuole indagare sul rapporto tra questi due gruppi sociali focalizzando l’interesse principale sulle figure di Rotari e di Desiderio che impersonano maggiormente queste due fazioni.
Nicola Bergamo, storico medievista i cui studi si concentrano in particolar modo sull’Impero bizantino, è anche ideatore e fondatore del portale www.imperobizantino.it nonché della rivista Porphyra e dell'Associazione Culturale Bisanzio. Oltre a vari articoli, è autore di tre monografie  Costantino V Imperatore di Bisanzio (2007), I Longobardi. Dalle origini mitiche alla caduta del regno in Italia (2012) e Irene, Imperatore di Bisanzio (2015).
L’incontro è organizzato e promosso dall’Inner Wheel Club Brescia Sud nell’ambito del progetto L'Inner Wheel sulle orme dei Longobardi in Europa, e rientra tra le azioni del Piano di gestione del sito UNESCO I Longobardi in Italia. I luoghi del potere 568-774 d. C.
Ingresso libero
Programma dell’incontro:
Saluti istituzionali Laura Castelletti, Vicesindaco del Comune di Brescia
Luigi Di Corato, Direttore Fondazione Brescia Musei
Introduce Francesca Morandini, responsabile del Servizio Specialistico di Supporto ai Musei d’Arte, Comune di Brescia