giovedì 17 settembre 2015

I Cortili della Storia, XIX edizione a Sant'Egidio (SA)

I Cortili della Storia
XIX Edizione - Rievocazione Storica, percorso gastronomico
Sabato 19 e domenica 20 settembre 2015
Sant'Egidio del Monte Albino (SA), Campania
“Sant’Egidio si racconta: fatti, storie e feste della vita passata del casale”
LA MANIFESTAZIONE
Si tratta di una rievocazione di quella che poteva essere una “festa popolare” dell’antichità, articolata in momenti che vanno dal basso medioevo al secolo XVI.
L’ambientazione della manifestazione, pertanto, ricrea momenti di vita di quel tempo, in modo che il visitatore possa compiere una sorta di viaggio nel tempo, tra l’atmosfera cortese dei cortili e l’allegria delle piazze in festa.
Ad accoglierlo, all’interno dei cortili, troverà figuranti in costumi d’epoca che gli proporranno l’assaggio di alcune pietanze tipiche del posto, preparate secondo antiche ricette (come il “fusillo sangiliano” fatto a mano, la pasta di “sciuanelle” e la pizza di granone farcita col pomodorino solo per limitarci ad alcuni esempi).
Inoltre, in altrettanti cortili, detti dei “cunti”, a cura della compagnia della Pro Loco, ProLoco in Scena, il turista assisterà alla narrazione di antichi fatti realmente accaduti nel casale. Mentre in altri cortili, come quello “del fuoco o quello in cui è ambientata una scena di una classica cena medievale, il visitatore assisterà alla rievocazione di ambientazioni tipiche della vita dell’epoca.
IL MERCATO MEDIEVALE E LA FIERA DELLE ARTI E DEI MESTIERI
Ancora una volta, il vero tuffo nel passato è garantito dalla fiera delle antiche arti e mestieri. Grazie alla presenza di artigiani ed artisti in costume storico medievale, che lavoreranno tutti sul posto, il visitatore, nelle due serate della manifestazione e nella mattinata di domenica, potrà assistere ad alcune estemporanee di antichi mestieri. Per l’occasione saranno presenti diversi artigiani che rievocheranno l’antico mestiere della pergamena con pelle e della relativa rilegatura; quello del casaro e dell’impagliatore di sedie; quello della lavorazione della seta fino alla tintura dei tessuti come avveniva anticamente; quel del conio con il battimoneta; quello della filanda, del casaro, del vasaio, del mugnaio e della strega sputafuoco.

Segui l'evento su Facebook !