sabato 16 maggio 2015

"Le Donne di Re Desiderio: sulle tracce di Ermengarda" convegno a Brescia

Sabato 16 maggio 2015, alle ore 15.00 presso la Sala conferenze del Museo di Santa Giulia a Brescia, si terrà il convegno "Le Donne di Re Desiderio: sulle tracce di Ermengarda", organizzato dall'associazione A.ST.A.C. (Associazione per iniziative di Storia – Arte – Cultura – Brescia) con il patrocinio del Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei, Fondazione CAB e dell'Associazione Italia Langobardorum.
Il convegno, che si inserisce nell'ambito degli eventi collegati ad EXPO2015, fa parte di una serie di iniziative dedicate ad Ermengarda, figlia di Re Desiderio, che visse gli ultimi anni della sua vita nel Monastero di San Salvatore - Santa Giulia, oggi riconosciuto patrimonio Mondiale dell'UNESCO con il sito I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.).
Nell'arco del pomeriggio un qualificato panel di relatori - da Renata Stradiotti a Giancarlo Andenna, da Francesca Morandini a Mario Iadanza, da Elisabetta Filippini a Gigliola Di Renzo Villata. da Alexandra Chavarria a Pierantonio Frare e ad Agostino Mantovani - ci farà riscoprire un mondo che autorevolmente ha contrassegnato la storia di Brescia. Al senatore Paolo Corsini é stato, infine, affidato il compito di presentare il libro «Sulle tracce di Ermengarda» della professoresa Silvana Piva Viganò, che già aveva pubblicato il romanzo storico «Langobardia - Storia di Eoghan e di Adelchi». In questa sua seconda fatica letteraria l'autrice racconta la vita di Desiderata, l'ultima figlia di Desiderio, re dei Longobardi. L'Ermengarda manzoniana fa da sfondo alla lotta cruenta tra il duca di Aquitania e Pipino il breve, padre di Carlo Magno, alle trame del monaco Fulrado e della regina Bertrada, alla politica matrimoniale del re longobardo fino al matrimonio con Carlo Magno, che segnerà la tragedia personale di una donna votata alla concordia in un tempo fatto di soprusi e violenze.