venerdì 18 dicembre 2015

Presepe nel borgo Cerusa, rievocazione storica medievale tra gli antichi mestieri

Nell’estrema propaggine della città di Genova in direzione ponente, troviamo una parte antica che, più di ogni altra nella delegazione ha mantenuto la configurazione medievale originaria.
Un borgo al quale si accede attraverso una porta datata Milletrecento per poi proseguire tra decori, opere e portali della stessa epoca.
In questa perfetta ambientazione, domenica 20 dicembre 2015, si terrà la manifestazione “Presepe nel borgo Cerusa, rievocazione storica medievale tra gli antichi mestieri”. Un evento che vedrà coinvolti gli abitanti ed i commercianti della zona che, per una giornata, si trasformeranno in figuranti e personaggi d’epoca.
“L’idea di fondo è quella di far scoprire e riscoprire il borgo medioevale di Voltri (GE) riportando su di esso l’interesse che merita – spiega Matteo Frulio uno degli organizzatori e consulente per gli aspetti storici – sarà come fare un viaggio nel passato, tra antichi mestieri ed un corteo storico che attraverserà il borgo per raggiungere la chiesa di Sant’Anna”.
L’evento è stato organizzato da varie associazioni tra cui “Amici del Capolinea”, “Amici di Villa Duchessa” e “APS Sistema Paesaggio” che, grazie al supporto dei vari operatori economici allestiranno una serie di antiche botteghe tra cui il calzolaio, lo speziale ed altri che illustreranno ai passanti la loro arte mentre il “fainotto”, il “besagnino” e l’oste offriranno invece alcuni assaggi. Il tutto avrà inizio alle 15,00 mentre il clou della manifestazione si vedrà circa un’ora e mezza dopo, quando alle 16,30 il corteo storico si dirigerà dalla chiesa di Santa Limbania nell’omonima piazza, verso la chiesa di Sant’Anna dove, alla luce di tante lanterne, si comporrà la scena della natività.
L’appuntamento è alle ore 15,00 a Voltri, nel cuore del borgo Cerusa, proprio accanto al capolinea della linea AMT 1. Si può scendere in piazza Limbania e visitare la chiesa, per poi salire verso il borgo attraverso l’antica porta della città che reca un antico stemma in marmo ed aggirarsi per i vari locali e portoni che ospiteranno gli antichi mestieri. All’ora stabilita, il corteo storico si muoverà alla volta della chiesa di Sant’Anna, accanto al complesso scolastico. All’interno della chiesa i figuranti metteranno in scena la natività.
Un’occasione per trascorrere una domenica differente, scoprendo antiche attività in un contesto del tutto particolare sicuramente ricco di fascino.